domenica 9 maggio 2010

Religione e Chiesa, due mondi distinti.

Oggi a tavola è nato un dibattito partito dal mio disgusto per la mancanza di leggi in fatto di protezione animali e allevamenti.
Non so come siamo riusciti a far cadere il discorso sulla chiesa, ma ne è uscito un putiferio di dimensioni mondiali.

La mia posizione sulla religione è semplice: credo che esista qualcosa che va al di la della comprensione umana, qualcosa che non finisce certo con la vita su questa terra, qualcosa di grande, immenso.
Se poi vogliamo chiamarlo Dio, mi sta bene.

Altra cosa è la chiesa: un'organizzazione che ha lo scopo di mettere in atto quei principi fondamentali della religione (in questo caso cristiana). I suoi rappresentanti sono i preti e le suore, e il boss è il papa.

Peccato che con il passare degli anni abbia predicato bene e razzolato male.
Ovviamente queste sono solo constatazioni personali, non voglio minimamente offendere le persone che credono sia nella chiesa che nei preti. Semplicemente dico come la penso, e le cose che mi hanno lasciata un attimo basita.

Se la religione dice che Gesù predicava la semplicità e la povertà, perchè il papa è vestito di firma e la sua chiesa è rivestita d'oro?

Se la religione dice che fare del male al prossimo e a tutto quello che è stato creato da Dio è peccato grave, perchè il papa porta il cappello d'ermellino?
Ci sono state molte polemiche sul fatto che la compra-vendita di pellicce sia un abominio, soprattutto per come gli animali vengano usati e uccisi solo per poter far indossare le loro pellicce come capo d'abbigliamento, un accessorio non indispensabile e sicuramente inutile.
Allora perchè il papa, portatore sano della religione di Dio, non cambia la tradizione di indossare un cappello di pelliccia per protestare contro questo abominio? Lui PUO' farlo, allora mi chiedo: perchè ignora queste cose?

Se la religione impone 10 comandamenti, leggi irreversibili e incontrastabili, in poche parole o le segui o vai all'inferno, perchè la chiesa si è sentita in dovere di aggiungere leggi sue e alquanto inspiegabili, come il fatto di non mangiare carne il venerdi?

Se gli emissari di Dio devono vivere nella povertà, vedi Madre Teresa, una gran donna, che ha rinunciato a tutto pur di vivere da povera in mezzo ai poveri per aiutarli, perchè il papa siede su un trono?

Ci sono cose che secondo me sono troppo contrastanti tra loro, quello che fa la chiesa e quello che professa la religione sono due cose troppo distinte per poterle unire.

I miei genitori mi hanno dato ragione in parte, aggiungendo che bisogna vedere se le persone sono buone, non se vivono nell'oro o nella sporcizia. Le chiese sono ricche di affreschi, di rosoni, di fiori perchè è la casa di Dio e deve essere riconosciuta come tale, ma allora perchè Gesù viene descritto come un ragazzo con una tunica, scalzo chce se ne va in giro per il mondo con niente addosso tranne la sua fede?
Se mangio una pietanza seduta a una tavola imbandita, o mangio la stessa identica pietanza seduta per terra, non avrà lo stesso sapore? Quindi, se prego in una chiesa ricca o in una capanna, le mie preghiere non avranno lo stesso significato? Allota perchè le chiese sono cosi dannatamente ricche?

La conclusione è stata che la chiesa è formata da UOMINI, e come tutti gli uomini, vengono commessi degli sbagli e degli errori, ma sempre in buona fede (O_o')

qui non mi quadra qualcosa..

3 commenti:

Martita ha detto...

Ciao... ti leggo sempre, anche se non credo di aver mai commentato... Sulla religione la pensiamo allo stesso modo: anch'io sento che tutto non può limitarsi alla dimensione terrena, allo stesso tempo non saprei dargli una definizione o un nome più concreto. Sulla chiesa, anche: mi fa rabbia tanta discordanza tra quello che si predica e quello che si pratica, e non solo sulla povertà/ricchezza... vogliamo parlare dell'amore, verso Dio e verso il prossimo? comandamento bellissimo secondo me, e allora perchè tanta intolleranza verso chi ha idee appena un po' differenti? mi era sembrato che Gesù parlasse di amore incondizionato, ma forse mi sbaglio, forse si intendeva: ama il prossimo tuo, solo se è cattolico ricco ed eterosessuale come te...

Folletto del Vento ha detto...

Che bello scoprire che non sono solo ...
L'argomento è stato toccato e "discusso" anche ferocemente in altri blog, non mi ripeto, confermo, concordo, e, come in altre occasioni ti segnalo questo:

http://www.youtube.com/watch?v=ifEkaovkcoU&feature=related

Posso solo aggiungere una cosa, tutte le chiese, di qualsiasi religione o filosifia, son fatte da uomini ...quindi tutte uguali, purtroppo!

Alice and my world ha detto...

Non possiamo nascondere che ci piacerebbe pubblicare qualche cosa, ma è un mondo difficile e ancora in realtà non abbiamo fatto tentativi seri...vedremo..mhà...
Grazie di apprezzare, iO e Alice ti auguriamo una buona serata.