mercoledì 4 maggio 2011

Occhi di lacrime

Ciondolo per casa
In attesa di notizie
Affogata nella speranza
Che tu stia bene,
che questo sia solo un brutto sogno
di quelli che sembrano reali
ma che dimentichi presto.

Ti sei svegliata stamattina
E non eri più tu.
Come è potuto succedere in cosi poco tempo?
Oggi ci sei e domani non mi riconosci
Non sai come ti chiami
Non riesci a dialogare
A spiegarti
A mangiare.

Niente desideri,
emozioni
solo occhi che mi guardano stupefatti
di fronte a qualcosa che io non vedo.
Vorrei capire quello che nella tua testa
Ha smesso di funzionare
Il perché li dentro non ci sono più tutte quelle cose
Che messe insieme erano TE.

Mi guardi ma non mi vedi,
non sai chi sono
ma mi sorridi.
Un sorriso di bambina, puro
Delicato, ingenuo.
Sei tornata una bimba di tre anni,
che non capisce e guarda il mondo sorpresa.

Ma come posso non piangere?

3 commenti:

Eva Q ha detto...

Le tue parole mi hanno davvero commosso,forse perchè mi ricordano delle cose che ho passato.
Un abbraccio

Zucchero Nero ha detto...

:(...

Kylie ha detto...

Mi dispiace molto.

Un abbraccio forte