mercoledì 8 giugno 2011

Io vorrei, vorrei davvero che i dispiaceri scaduti, le persone sbagliate, le risposte che non ho dato, i debiti contratti senza bisogno, le piccole meschinità che mi hanno avvelenato il fegato, tutte le cose a cui ancora penso, le storie d’amore soprattutto, sparissero dalla mia testa e non si facessero più vedere, ma sono pieno di strascichi, di fantasmi disoccupati che vengono spesso a trovarmi. Colpa della memoria, che congela e scongela in automatico rallentando la digestione della vita e ti fa sentire solissimo nei momenti più impensati.

Diego de Silva - Non avevo capito niente

2 commenti:

Kylie ha detto...

Difficile sgombrare la mente. A volte contribuisce la distrazione.

Un bacione cara

Eva Q ha detto...

Dimenticare sarebbe la medicina migliore per il dolore,ma la mente umana purtroppo e fatta per ricordare soprattutto le cose brutte.
Ti auguro un po' si sana smemoratezza
Un abbraccio forte forte