domenica 3 luglio 2011

Forse nella vita precedente ero un bradipo in pensione...

Perché mia mamma quando mi ha insegnato l’educazione non mi ha anche omaggiato del valore della costanza?
Insomma, mi iscrivo in palestra e non ci vado, giuro non sono andata una sola volta in vita mia.
Prendo un appuntamento e 3 volte su 4 lo disdico perché non c’ho voglia di andare… no dico, anche quello dalla parrucchiera… tanto che ormai davanti agli occhi ho tipo una tendina che mi tocca tirare da parte ogni volta che devo guidare.
Mi regalano una bici (che dicono io volessi tanto… questo particolare mi è sfuggito, forse deliravo) e ci sono andata giusto 1 volta perché la macchina era dal meccanico. Mi impongo sempre di fare un po’ di esercizio perché pedalare fa bene, ma dopo circa 100 metri la pedalata diventa un agonia, le forze mi abbandonano e lo sconforto prende pieno possesso del mio corpo… non so neanche come la bici riesca a stare in piedi dato che praticamente sono ferma…

Qualche volta penso a quanto bello sarebbe essere una sportiva, poi salgo i 17 gradini che mi separano dal letto in camera mia e desisto. Davvero, ogni tanto mi prendono sti desideri impossibili che non so da dove nascano… dovrei capire che ormai è una causa persa dato che quando, seduta in giardino a leggere, vedo passare gente che fa jogging mi sento stanca per loro…

L’unica cosa che non mi stanco mai di fare è leggere, almeno in quello sono costante… e giocare con i miei mostriciattoli pelosi che non mi lasciano un attimo di pace… almeno mi fanno fare un po’ di movimento! :)

7 commenti:

MadiS ha detto...

sono un bradipo anche io. sono ormai certa che nel mio dna manchi il gene del movimento.

ma che si deve fare? pedale e essere infelici? o leggere e sorridere? ^__^

unvololibero ha detto...

chissà com'è, ma mi rivedo in pieno in quello che scrivi!!!
Siamo forse la generazione dei "nati stanchi"?????
mah...adesso vado...ho un appuntamento con il letto per il mio sonnellino pomeridiano!!!! ;)))
a presto

Vittoria A. ha detto...

Come ti capisco! Anche io! Devo impormi di andare a nuotare perche' se fosse per me paserei la domenica sul divano, leggendo. Odio le passeggiate in montagna in cui mi trascino e cerco di sedermi ogni 10 metri, non ho mai avtuo la bici e solo l'idea di wekkend sugli sci mi orripila. Ci capiamo :) Un abbraccio cara

Eva Q. ha detto...

Da bradipo a bradipo ti posso solo dire che ti capisco immensamente ;)
Ho una costanza inesistente e non solo per lo sport!!
Buon inizio settimana

giardigno65 ha detto...

i bradipi hanno la miglior cassa pensionistica del mondo ! altro che INPS !

Zucchero Nero ha detto...

ti consiglio di leggere Sylvia Plath :)

Vittoria A. ha detto...

Io sono sempre piu' bradipo :)