sabato 29 ottobre 2011

cosa non si sopporta per campare...

Allora, può essere che sia io un pochino paranoica, ma da ieri credo di lavorare con Dott. Jekyll e Mr Hyde, purtroppo non so mai se mi trovo davanti uno o l’altro, cosi giro al largo e mi faccio gli affari miei.

Sono arrivata sul posto di lavoro e mi sono sentita rimproverare per qualcosa che non ho fatto, ma va bene, io ho detto la mia e lei ha detto la sua, alzando la voce, ma pazienza… ci siamo lasciate non molto bene, e sempre incazzate una verso l’altra, e più passavano le ore, più a me montava la rabbia per l’ingiustizia subita. Rimasta sola mi sono detta: ho fatto tutto quello che dovevo, anche di più di quello che mi è stato chiesto, e pure cosi vengo trattata? Cosi alla fine l’ho mandata mentalmente a quel paese e mi sono calmata.
Lei torna a una certa ora per riprendere il lavoro, ma viene subito da me e con un sorriso a 52 denti e una voce melliflua mi fa: Allora cara ti è passataaaa? Ma dai!! Ti arrabbi per cosi pocooo!
Alchè mi è venuto spontaneo guardarla come si guarda una psicopatica a cui è meglio non voltare le spalle. Le ho risposto che quella arrabbiata era lei, quindi era a lei che sarebbe dovuta passare, non certo a me…
Insomma sembrava tutto risolto, tutto passato, perché a quanto detto lei non si era minimanete alterata.. eppure mi sembrava di averli sentiti gli strilli acuti… avrò qualche problema evidentemente… le avrò sognate le accuse e le urla… mah.
Passano 5 minuti, CINQUE MINUTI eh, non stiamo parlando di ore, e inizia a tenermi il muso, a non rivolgermi più la parola, a fare finta che io non esista. No ma dico, deciditi! O sei incazzata o non lo sei! Dimmelo cosi almeno mi regolo!
Non riesco mica a stare dietro a tutti sti sbalzi di umore! Stai entrando in menopausa? Ti sei accorta di avere 47 anni di vivere a casa con la mamma senza un uomo da secoli? E che caspita ne posso io??

Ti incazzi e mi urli dietro, te la fai passare da sola senza motivo e dopo cinque minuti torni ad essere immusonita?

L’unica soluzione è davvero girarle al largo… oppure inpugnare le nostre spade ninja e darci sotto è_é

3 commenti:

Memole ha detto...

Evidentemente è un pochino frustrata...Bisogna essere superiori in queste occasioni e lasciar perdere...

Francesca D. ha detto...

Mmmmh...situazione purtroppo nota. Solo che io lavoro con Mr Hyde e basta. Qua nemmeno l'ombra del dr. Jeckyl...XD

Bblogger ha detto...

parti dal presupposto che chi grida sbaglia (soprattutto se non è uno sfogo ragionevolmente motivato ma un suo problema) e se sbaglia puoi comunque farla sentire facilmente in colpa proprio guardandola, e trattandola, come una persona che sta passando un brutto momento, con cui è doveroso essere maggiormente sensibili perchè...in fondo ti capisco, accettare il fallimento di una vita è frustrante. Insomma se vuoi, dalle il colpo di grazia. Almeno non urlerà più con te...