martedì 1 novembre 2011

noooo... domani si torna a lavorare con Mrs Hyde... speriamo che, in vista del fatto che giovedi è in riposo, sia di buon umore.... le giornate lavorative sono una tortura.
Si trova sempre qualcosa da fare, ma condividere lo spazio con una persona che preferiresti non vedere non facilita mai le cose.
Però in queste occasioni ci si accorge dei cambiamenti avvenuti nel proprio carattere: mentre anni fa mi sarei rovinata giornate intere soffrendo per la situazione al lavoro, sentendomi in colpa per qualcosa che non ho fatto, ora mi allontano da tutti questi pensieri pesanti e insani. Vivo e vado avanti per la mia strada bene e comunque, soprattutto convivendo con una coscienza pulita (per quanto possa essere candida una coscienza trentenne...).
Il mio pensiero, semplicissimo tra l'altro, è stato: se non ho fatto niente di male non è giusto che mi senta in colpa.
Le frasi più semplici sono sempre le più vere.
Se poi una persona, tra l'altro di una certa età, si comporta da bambina, allora preferisco non averla tra i piedi. Sarà brutto dirlo, ma di gente immatura neho fin qua, e ora penso alla mia salute mentale.
Dovrebbero farlo tutti.

3 commenti:

Memole ha detto...

La cosa migliore è essere superiori e non prendersela troppo...Immagino che sia difficile lavorare con delle persone così...Però fatti forza...

Kylie ha detto...

Alla fine anch'io mi sono arresa e penso che le persone immature non siano degne delle mie attenzioni. Tiriamo un sospiro di sollievo.

Un abbraccio

Bblogger ha detto...

Anche io somatizzavo molto la pesantezza degli ambienti di lavoro, uno in particolare che era proprio da psyco... era un ufficio dove si lavorava poco, tra l'altro, e c'erano troppi tempi morti, giornate interminabili. Ho chiesto al capo di cambiarmi per non rubare lo stipendio, ora ho tanto di quel lavoro da sparire sotto le pile di carta, la capa non è certo una capa perfetta ma con gli anni ho imparato a stabilire un equilibrio accettabile, mi concentro sul lavoro e mi passa. E quell'ufficio è rimasto un covo di psicopatici, quando ci passo davanti mi dico meno male che non devo farmi 40 anni di lavoro con loro...
E' che l'unione fa la forza e se i matti sono in maggioranza resistere è dura...